Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Early atherosclerosis in patients with steatosis and with chronic hepatitis C: role of visceral adiposity, procoagulant imbalance and endothelial dysfunction in vascular damage

La malattia epatica grassa non alcolica (NAFLD) e l'epatite cronica C (CHC), in cui la steatosi è presente nel 50%, sono associate all'aterosclerosi precoce. Nella NAFLD è stato rilevato uno squilibrio procoagulante associato a un maggiore spessore dell’intima-media (IMT). Allo scopo di identificare esami economici e non invasivi per la rilevazione precoce del rischio cardiovascolare, i seguenti parametri saranno valutati in pazienti con CHC, con e senza la steatosi, in quelli con NAFLD e in controlli: - la prevalenza dell'aterosclerosi carotidea, mediante valutazione della IMT carotidea, rigidità e placche; - l'associazione tra lo spessore del grasso epicardiale, recentemente dimostrato essere correalto con alcune malattie cardiache, e l’aterosclerosi precoce; - la presenza dello squilibrio procoagulante e la sua correlazione con marcatori di danno endoteliale e aterosclerosi precoce; - danno microvascolare cerebrale precoce mediante risonanza spettroscopia protonica di risonanza magnetica (MRS).

Responsabile/i:
  • flora PAYVANDI
Ente finanziatore:
MINISTERO DELLA SALUTE
Tipologia:
MIS - Bandi Ministero Salute
Capofila:
FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO
Anno:
2016
Durata:
36
Stato:
CHIUSO
Torna ad inizio pagina